“La Bellezza orante in Musica” – Concerto in onore di San Rufillo

Valorizzare il territorio e gli operatori di pace attraverso la musica, la missione e la parola. Nasce con questo spirito e si caratterizza per la forte impronta artistica e umanitaria l’evento che assumerà una rilevanza internazionale grazie alla presenza di Rai World, che si terrà nel mese di maggio in terra di Romagna, precisamente a Forlimpopoli (Fc), per celebrare il ritorno delle reliquie del Proto-Vescovo San Rufillo nella città di cui è patrono e dalla quale erano state asportate in età medievale.

“La Bellezza orante in Musica”. Forza e speranza dei santi e degli operatori di pace è il titolo del concerto in onore di San Rufillo per il 50° della traslazione (1964-2014) che avrà luogo nella suggestiva Basilica di San Rufillo a Forlimpopoli, venerdì 9 maggio alle 20,30. All’evento, promosso dal parroco don Agostino Fornasari – con il patrocinio del Comune di Forlimpopoli, in collaborazione con la Diocesi di Forlì-Bertinoro, il Teatro Comunale di Bologna, il Club Unesco di Forlì e l’associazione Cristianità in Cammino – prenderanno parte personalità di spicco del panorama artistico e musicale italiano.

Protagonista della serata sarà il soprano Felicia Bongiovanni, “The Opera Queen”, ambasciatrice del bel canto nel mondo e da sempre attenta e sensibile ai temi del sociale e della solidarietà. Nota al grande pubblico per le sue eccellenti doti vocali e vis interpretativa, Felicia è stata in molte occasioni testimonial di Maria Callas, riconosciuta come unica interprete italiana capace di rappresentarla nel mondo per la sua commovente espressività. Di ritorno dalla recente missione della Marina Italiana per la promozione in Africa e Asia del Sistema Italia, poche settimane fa il soprano di origine siciliana ha calcato le scene dell’Auditorium della Conciliazione di Roma per una serata di beneficenza a favore della ricerca pediatrica per l’Ospedale Bambino Gesù di Roma.

Insieme a lei, nella Basilica di San Rufillo, ci sarà il Coro del Teatro Comunale di Bologna, diretto dal M° Andrea Faidutti.


La serata avrà poi un’ospite d’eccezione, Claudia Koll, che leggerà alcuni brani dedicati a San Rufillo. L’accompagnato musicale al pianoforte sarà del M° Piero Corradino Giovannini.

Per l’occasione verranno assegnati importanti riconoscimenti dal Club Unesco di Forlì, di cui Felicia Bongiovanni è consigliera con delega per la Musica. Sarà infatti consegnato da parte del Presidente Pierluigi Gianquitto il premio alla carriera al Sovrintendente del Teatro Comunale di Bologna, Francesco Ernani, per l’alto valore sociale e culturale della sua opera. Una menzione speciale verrà riservata a suor Myriam Castelli, presidente  dell’Associazione Cristianità in cammino, per i valori di pace trasmessi nel programma “Cristianità” in onda su Rai Italia, di cui è ideatrice e conduttrice da 14 anni. A don Agostino Fornasari il riconoscimento per la missione di fede che quotidianamente e instancabilmente porta avanti sul territorio.

Il concerto, che prevede l’esecuzione di arie sacre e musiche tratte dal repertorio operistico, si inserisce in un ampio programma di iniziative per celebrare il cinquantesimo del ritorno delle reliquie del Santo che, insieme a San Mercuriale, ha combattuto l’eresia ariana e ha portato la fede a Forlimpopoli.

Contestualmente, saranno celebrati i 1.700 anni di libertà di espressione della fede che coincide con l’editto di Costantino nel 313 e i sedici secoli della nascita della Chiesa autonoma di Forlimpopoli, con un proprio Vescovo. Verranno anche ricordati i cinquant’anni del ripristino di Forlimpopoli Diocesi Titolare, nonché il 50° del Concilio Ecumenico Vaticano II.