Tag: scultura

Mostra “Corredo per Daphnae” a Villa Corte

  “Corredo per Daphnae”, mostra personale di Maria Chiara Zarabini, artista di origine bolognese che vive e lavora nella campagna faentina, in programma a Villa Corte dal 2 al 18 marzo 2013. Nelle sale della residenza signorile che sorge a Castellina di Brisighella (Ravenna), nelle verdi colline romagnole, accanto alle fotografie sono esposte le sculture in rete di alluminio realizzate e… » continua

“Corredo per Daphnae” :: Maria Chiara Zarabini espone a Villa Corte

“Corredo per Daphnae”, mostra personale di Maria Chiara Zarabini a Villa Corte dal 2 al 18 marzo 2013. Per i trent’anni di attività dell’artista che vive e lavora a Faenza, saranno esposte sculture in rete di alluminio e fotografie… » continua

Sculture di cinema

La rassegna Sculture di cinema. Wildt tra Bresson e Bellocchio offre una variazione cinematografica alle suggestioni derivanti dalla mostra Wildt, L’anima e le forme tra Michelangelo e Klimt. Partendo da alcune opere esposte nella mostra, che saranno commentate dal critico d’arte Alessandra Righini, Sculture di cinema cercherà di far emergere quanto una scultura e un film pensano, perché non sono solo le… » continua

Villa Abbondanzi ::: Body Butterfly

Ufficio stampa e PR per il Cottage & Spa di Villa Abbondanzi alle porte di Faenza. Questa elegante e raffinata dimora nel cuore dell’Emilia Romagna unisce al comfort e al relax l’eccellenza dei suoi servizi. Il Centro benessere Cottage & Spa offre trattamenti esclusivi e personalizzati ispirati da una concezione olistica dell’uomo, offrendo una indimenticabile esperienza di piacere. Nel 2011 il Cottage… » continua

Corredo per Daphnae

Si caratterizza per la sua molteplicità di linguaggi la mostra-evento “Corredo per Daphnae” di Maria Chiara Zarabini, che sarà ospitata a Faenza dal 16 al 23 giugno, nei locali del Temporary Concept Store & Temporary Shop, Loggia degli Infantini (Corso Mazzini, 176/a).
Una contaminazione di generi e di mezzi espressivi che abbraccia scultura, video-installazioni, fotografia e performance poetiche e che, ispirandosi al mito di Dafne trasformata in pianta d’alloro – di qui il tema dell’albero -, mette in scena opere dal taglio schiettamente autobiografico.
» continua